Internet Commerce

The easy way to find your Item

 

UNDER COSTUCTION

FNumismatica

 

F

 

 

 

 

Annunci Consigli

In queste pagine troverete consigli da seguire e annunci di monete e banconote.

Segnalateci i vostri annunci e seguite bene i consigli, utili per fare i migliori affari !

Se poi volete consultare direttamente gli annunci di monete e banconote in scadenza su Ebay basta cliccare sul seguente link annunci in scadenza

 

Errori e Varianti di conio

 

 

 

In questa Sezione troverete informazioni su particolari monete, molto ricercate, con "varianti di conio" ed "errori" di conio. Segnalate anche voi alcune importanti "affari"nella sezione annunci.

______________________________

Come si valuta invece una banconota?

 

 

La valutazione delle banconote è molto piu' semplice di quella delle monete ed è simile alla catalogazione generale delle monete stesse ovvero:

  • Fior di Stampa (FDS): un pezzo nuovo, non entrato in circolazione, senza pieghe, rotture o macchie.
  • Splendido (SPL): un biglietto che ha circolato pochissimo, quasi FDS. Può presentare una lieve piega o un piccolo segno.
  • Bellissimo (BB): una banconota che ha circolato, ma ancora in uno stato discreto, senza strappi, parti mancanti.
  • Bello (B): una banconota che ha circolato molto. Ha colori sbiaditi, macchie, piccoli strappi e pieghe.
  • Discreto (D): una banconota con strappi, buchi, macchiata, parti mancanti. Di solito la si inserisce in una collezione se e una banconota di una certa rarità.

(Fonte Wikipedia)

 

Il collezionismo come investimento

Le riviste economiche pubblicano sempre di piu' articoli su quali possano essere oggi i migliori investimenti di oggettistica. Secondo una classifica pubblicata proprio recentemente su molti importanti giornali,al primo posto svetta l'investimento in arte, al secondo posto quello di porcellane cinesi e al terzo il collezionismo numismatico e filatelico, mentre l'oro è relegato addirittura al sesto posto!Cosa vuol dire questo? Può effettivamente l'arte del "collezionare" rappresentare una forma di investimento garantita? Sembrerebbe proprio di si vista ad esempio la valutazione di alcuni di questi articoli! La famosa "Cento lire Vetta D'Italia" quotata anche 10 mila euro rappresenta solo uno degli articoli che potrebbero continuamente incrementare il loro valore nel tempo.Sicuramente questo tipo di investimento rappresenta un investimento atipico, con forti rischi e non è un investimento per tutti....almeno all'inizio! In questo campo più di altri, sono necessari oltre ai "capitali", la passione, l'intuito, l'intelligenza e l'amore per questi piccoli oggetti ma anche e soprattutto l'informazione.

Questo sito nasce con questo intento;: scambio di informazioni utili .....non aver paura, anche tu, con un pò di passione, potrai diventare presto un grande collezionista!

 

Non è mai troppo tardi!

Non è mai troppo tardi per diventare un collezionista di monete e banconote, basta sapere questi concetti basilari e magari frugare tra le vecchie cose dimenticate in soffitta.....è lì che potrebbe nascondersi il vostro "tesoro" nascosto .

 

La 100 lire vetta d'Italia

.

Etimologia parola "Numismatica"

 

Il termine Numismatica deriva dal latino numisma, a sua volta dal greco nomisma - e significa moneta. Il termine corretto rappresenta lo studio scientifico della moneta e della sua storia, in tutte le sue varie forme, dal punto di vista storico, artistico ed economico. Oggi però, anche il collezionismo di monete e di banconote viene impropriamente denominato numismatica. (Fonte Wikipedia).

Requisiti di una moneta da collezione

 

 

 

 

Le monete possono essere raccolte per collezionismo o studiate a scopi scientifici, come branca della numismatica.

I collezionisti di monete tipicamente selezionano un'area d'interesse e collezionano monete da quell'area. Interessi comuni riguardano monete di una determinata area geografica, di un determinato periodo storico, di particolari materiali o con errori di conio.

I collezionisti che si occupano di una specifica nazione spesso scelgono monete del proprio paese. Modi comuni di collezionare monete di una nazione sono quelli di avere una moneta di uno specifico taglio per ciascun anno, oppure quello di avere una moneta rappresentativa per ciascuna serie (collezionismo tipologico). Ad esempio, una collezione tipologica della repubblica italiana dovrebbe includere tutte le serie per i vari tagli: 1000 lire bimetalliche, 500 lire bimetalliche, 500 lire in argento, ecc. Una collezione per data sempre della repubblica italiana potrebbe essere quella delle 200 lire delle sue versioni commemorative dal 1980 al 1999.

I collezionisti di monete antiche e medioevali sono in genere più interessati degli altri al significato storico delle loro monete: esempi di collezioni sono quelle di monete romane, greche o di un particolare imperatore. I collezionisti di monete mondiali sono spesso interessati alla geografia ed alla cultura dei popoli: esempi di collezioni sono quelle per nazione o per continente. Il collezionismo di errori di conio è relativamente recente, dato che la perfezione delle zecche moderne rende le monete con degli errori delle rarità: esempi di errori sono le doppie battute, le mancanze di metallo, le monete disassate o tagliate.

Nel collezionismo di monete, lo stato di conservazione è molto importante e da esso dipende il valore della moneta. Vi sono sistemi per la descrizione dello stato complessivo della moneta e vi sono professionisti per perizie numismatiche. Le monete di solito vengono catalogate nel seguente modo:

-FS: FONDO SPECCHIO - La moneta, al momento della produzione, è stata sottoposta ad una particolare lavorazione che ne ha reso i fondi speculari. Questo è un procedimento diffuso nelle attuali monete per collezionisti.

-FDC: FIOR DI CONIO - La moneta si trova nello stato in cui era uscendo dal conio perchè non ha praticamente circolato. Quindi nessuna traccia di usura è visibile ed i rilievi delle figure sono integri. Puo avere difetti di conio e segni di contatto, anche sul bordo, dovuti alla produzione delle monete. Presenta gran parte del lustro di zecca e puo avere delle macchie sulla superficie.

-SPL: SPLENDIDO - La moneta ha circolato pochissimo e presenta leggere tracce di circolazione ma tutti i rilievi sono nitidi. Puo avere dei colpetti sul bordo dovuti al contatto con altre monete. Presenta tracce del lustro di zecca.

-BB: BELLISSIMO - La circolazione ha attenuato i rilievi maggiori ma la moneta è perfettamente leggibile, salvo per qualche particolare minore, ed intera. Puo avere colpi sul bordo, leggeri e non deturpanti.

-MB: MOLTO BELLO - La moneta è molto usurata, alcune parti non sono leggibili. Puo avere colpi sul bordo.


Questa appena citata rappresenta la cosiddetta catalogazione classica Italiana che in generale, vale anche per le Banconote (vedi a lato clessificazione banconote) . In ambito internazionale, esistono degli schemi per la catalogazione delle monete. La seguente tabella indica le corrispondenze tra gli stati di conservazione utilizzati in Italia e in altri paesi Europei:

 

Italiano Tedesco Inglese Francese
fondo specchio (FS) Polierte Platte (PP) Proof Flan bruni
fior di conio (FDC) Stempelglanz(ST o STGL) about o brilliant uncirculated (MS o BU) Fleur de coin (FDC)
splendido (SPL) vorzüglich (VZ o VZGL) extremely fine (EF, XF o AU) superbe (SUP)
bellissimo (BB) sehr schön (SS) very fine (VF) tres tres beau (TTB)
molto bello (MB) schön (S) fine (F) tres beau (TB)
bello (B) sehr gut very good (VG) beau
discreto (D) gut good (G) tres bien conservée
gering about good (Ag) bien conservée

 

Per la catalogazione americana (molto piu' accurata e dettagliata) si consiglia di andare nella sezione Varie alla voce Catalogazione Americana.

Per le monete antiche e medievali, esistono poi delle catalogazioni in base alla rarità:

Gradi di rarità delle monete (questa catalogazione in generale vale anche per le banconote):

 

CC

Moneta molto comune

 

R2

Moneta molto rara

C

Moneta comune

 

R3

Moneta rarissima

NC

Moneta poco comune

 

R4

Moneta della più alta rarità

R

Moneta rara

 

R5

Moneta conosciuta in pochi esemplari

 

Infine un'informazione aggiuntiva potrebbe essere quella del materiale della moneta che di solito viene indicata con i seguenti simboli :

Au

Oro

 

An

Acmonital - Nichelio

Ag

Argento

 

Ba

Bronzital

Cu

Rame

 

Sn

Stagno

Ae

Bronzo

 

Mi

Mistura

It

Italma

 

Pb

Piombo

Ni

Nichelio

 

Al

Alluminio

CN

Cupronichel

 

Acc

Acciaio

Ac

Acmonital

 

NG

Nordic Gold